Langhe Rosso DOC “Renoir” 2007- Serradenari

Cantina: Serradenari
Denominazione – Zona Produzione: Langhe Rosso DOC
Annata:
Vitigni: Pinot nero 60%, Nebbiolo 40%.
Gradazione alcolica: 13,5%
Abbinamenti: Primi di terra, Secondi di carne rossa
Momento per degustarlo: Cena in famiglia.

Descrizione

Descrizione

NOTE DI DEGUSTAZIONE
Rosso rubino di media intensità. Regala al naso piacevoli profumi di lamponi e ciliegie, seguiti da tocchi floreali, delicate spezie e un ricordo minerale. In bocca è ampio, succoso e raffinato nella trama tannica.

ABBINAMENTI
Da gustare con svariate preparazioni a base di carni rosse o con primi piatti di terra.

Langhe Rosso DOC “Renoir” 2007- Serradenari: PERCHE’ CI PIACE

Accanto ai grandi vitigni delle Langhe ecco il pinot nero, trapiantato dalla natìa Borgogna: una scommessa tentata già nel lontano ’800 dal Conte di Cavour, che affida al tempo e alla cura della vigna il suo esito. Dal matrimonio fra pinot nero e nebbiolo nasce il Langhe Rosso DOC “Renoir”, in questo caso testimone della vendemmia 2011. Realizzato con fermentazione in acciaio, matura in tonneaux per un periodo minimo di 18 mesi. Passione, ricerca, gioco, hanno portato alla nascita di questo vino, che racconta più che mai del matrimonio perfettamente riuscito tra due grandissime uve.

CANTINA

Giulia Negri è una giovane vignaiola di La Morra (CN) che nel giro di pochi anni è riuscita a fare emergere tutto il suo talento e il suo pensiero attraverso vini dai tratti distintivi. Giulia discende da una famiglia dedita alla produzione di vino da oltre 150 anni a La Morra che vanta alcuni tra i vigneti più alti all’interno dell’area di produzione del Barolo DOCG, in località Serradenari. Giulia avrebbe potuto proseguire l’antica tradizione nell’azienda di famiglia ma il desiderio di esprimere le sue idee l’ha portata a creare un proprio marchio. Non appena i genitori gli hanno dato la possibilità di coltivare i propri grappoli lei ha scelto di puntare su varietà come il nebbiolo, il pinot nero e lo chardonnay. Il pinot nero e lo chardonnay sono stati piantati su terreni molto particolari, nei pressi di un bosco del tartufo, con i cloni provenienti dalla Borgogna, mentre il nebbiolo è stato collocato su un terreno più caldo e sabbioso. Parliamo di vigne poste oltre i 500 metri di altitudine che beneficiano di forti escursioni termiche, luoghi capaci di regalare vini freschi ed eleganti, marchiati da un timbro minerale. I Barolo DOCG di Giulia Negri esprimono tutto il carattere del territorio e si distinguono per una notevole freschezza e mineralità, tanto da risultare unici nel panorama di questa storica denominazione. L’appellativo “garagista” arriva dalla Francia ed è riferito a coloro che producono vino all’interno di una cantina di piccole dimensioni, proprio come quella di Giulia, commisurata alle sue attuali esigenze e rispettosa di quelli che sono alcuni punti essenziali ovvero pulizia, semplicità e passione. La giovane Giulia ha ottenuto l’attenzione della critica e sono arrivati importanti premi e riconoscimenti, segno inequivocabile che la strada imboccata è quella giusta: dopo il fenomeno dei “Baroloboys” siamo di fronte ad un nuovo corso, quello rappresentato dalle “Barologirls”.

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Langhe Rosso DOC “Renoir” 2007- Serradenari”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shipping & Delivery

Vestibulum curae torquent diam diam commodo parturient penatibus nunc dui adipiscing convallis bulum parturient suspendisse parturient a.Parturient in parturient scelerisque nibh lectus quam a natoque adipiscing a vestibulum hendrerit et pharetra fames.Consequat net

Vestibulum parturient suspendisse parturient a.Parturient in parturient scelerisque nibh lectus quam a natoque adipiscing a vestibulum hendrerit et pharetra fames.Consequat netus.

Scelerisque adipiscing bibendum sem vestibulum et in a a a purus lectus faucibus lobortis tincidunt purus lectus nisl class eros.Condimentum a et ullamcorper dictumst mus et tristique elementum nam inceptos hac vestibulum amet elit